Caffe’…?

Una ragazza si lamentava con suo padre sulla sua vita e di come le cose le risultavano tanto difficili. Ogni volta che risolveva un problema, ne appariva un altro e lei… era stanca di lottare.
Allora suo padre la portò in cucina, riempì tre pentole di acqua e le pose sul fuoco. (altro…)

Penna 2014

(di Umberto simeoni) 
Raccontare di Penna 2014 è come raccontare di un’immersione, entrare dentro a un qualcosa di diverso a dov’eri prima.

Forse nel mio caso la sensazione è stata molto forte dato che sono arrivato solo la domenica (lo stage è cominciato mercoledì) e nel centro polifunzionale, sul tatami c’era già l’atmosfera nata dai diversi allenamenti effettuati. (altro…)

Pillole per meditare

Il Maestro apre la porta, ma sei tu che devi entrare
 
Ogni via è soltanto una via. Non è un affronto a voi stessi o ad altri abbandonarla, se è questo che vi suggerisce il cuore. Ma la decisione di continuare quella strada, o di lasciarla, non deve essere provocata dalla paura o dall’ambizione. Osservate ogni strada attentamente e con calma. Provate a percorrerla tutte le volte che lo ritenete necessario. Poi rivolgete una domanda a voi stessi, e soltanto a voi stessi: Questa strada ha un cuore?
(Carlos Castaneda, A scuola dallo stregone)

(altro…)

Whatsapp