Cari tutti,

lo scorso weekend (23-24 marzo) si è tenuto il consueto stage primaverile del dojo di Andora (SV).
A dare il benvenuto, a noi che arriviamo da fuori, è stato il meraviglioso clima ligure che ti fa pregustare calore e profumi di una stagione che non vedi mai l’ora che arrivi.
Nella giornata di sabato, si è tenuta la lezione di cinture nere ed è stata la mia prima volta. Così mi approccio al dojo con quel giusto mix di curiosità ed entusiasmo tipico delle novità.

Ad attendermi, un gruppo di amici. Come sempre. L’atmosfera è quella solita: si respira una seria allegria. Questi ragazzi mi hanno accompagnato in questi anni lungo un percorso avvincente e personalmente devo molto a loro. Nel giro di poco, si parte con lo stage. Chissà se riuscirò a sostenerlo con la giusta grinta ed energia? Le titubanze nascono dalla consapevolezza che il mio scarso allenamento potrebbe rivelarsi un nemico oscuro pronto a piegarmi…

E poi quante aspettative: il gruppo di cinture nere l’ho sempre visto come un gruppo di invincibili samurai, che onore essere tra loro.

Ed ecco che arriva la prima sorpresa.Se desideri leggerti tutto l’articolo di Simone sul nostro stage primaverile, puoi farlo a questo link


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Whatsapp