Associazione Sportiva Dilettantistica OLTRE 

Sede in Andora – Via San Lazzaro 42 – Condominio S. Lucia

Responsabile di Dojo Giampiero Cosentino +39 338 8528504

L’associazione è aperta a tutti, tutto l’anno.

Interessanti opportunità per chi è impegnato alla sera: con un numero minimo di partecipanti è possibile organizzare allenamenti pomeridiani o nell’intervallo del pranzo, dalle ore 13,00 alle ore 15,00.

Stiamo ultimando la sistemazione della nostra sede di Andora (vedi galleria), dove abbiamo affittato un vecchio magazzino come nostro “dojo“, un luogo dove poterci trovare e allenare come a casa, in un’atmosfera molto raccolta e familiare.

Per provare i nostri allenamenti ti consigliamo di venire con indumenti comodi per il movimento: t-shirt bianca, pantaloni della tuta, ciabatte o sandali. In seguito se lo desideri potrai acquistare l’abbigliamento da allenamento della disciplina che ti piacerà praticare.

Sul “tatami” ci si allena a piedi nudi, prima di salire è buona regola di etichetta lavarsi i piedi.
Dopo l’allenamento è possibile oltre che gradevole fare una doccia, rilassante e tonificante.

Per i costi, siamo tutti volontari e chiediamo solo un contributo per le spese di partecipazione che trovi a questa pagina.

Per altre informazioni, provare lo Shinkido, seguire gli allenamenti, si puo’ contattare telefonicamente Giampiero al numero 338 852 8504

Blog

Viaggiare nella diversità della vita quotidiana

In questo ultimo incontro il Maestro riprende le nozioni degli ultimi stage a cui ho partecipato e spiega che oltre alla comune forza, definita da lui "prima" forza (la classica forza muscolare caratterizzata da contrasto, attrito, forze opposte in competizione), ne esistono altre

Semplice, non facile

 novembre, tempo di stage Mettere insieme i pensieri dopo uno stage col Maestro Kurihara richiede di tornare a quelle sensazioni, sempre col dubbio di aver capito poco e quel poco di averlo pure inteso male…

Stage di Mogliano Veneto

Le lezioni seguono l’andamento della vita, della natura, si evolvono e semplificano con il senso di rispetto gli uni per gli altri, di aiuto reciproco e soprattutto di “beneficio reciproco”.

Caffe’…?

Una ragazza si lamentava con suo padre sulla sua vita e di come le cose le risultavano tanto difficili. Ogni volta che risolveva un problema, ne appariva un altro e lei… era stanca di lottare. Leggi tutto…

Whatsapp