Pillole per meditare

Il Maestro apre la porta, ma sei tu che devi entrare
 
Ogni via è soltanto una via. Non è un affronto a voi stessi o ad altri abbandonarla, se è questo che vi suggerisce il cuore. Ma la decisione di continuare quella strada, o di lasciarla, non deve essere provocata dalla paura o dall’ambizione. Osservate ogni strada attentamente e con calma. Provate a percorrerla tutte le volte che lo ritenete necessario. Poi rivolgete una domanda a voi stessi, e soltanto a voi stessi: Questa strada ha un cuore?
(Carlos Castaneda, A scuola dallo stregone)

 
Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile e all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile.
(San Francesco D’Assisi)
 
Quando tornare indietro è impossibile, bisogna soltanto preoccuparsi del modo migliore per avanzare.
(Paulo Coelho, L’Alchimista)
 
Il discepolo confida al maestro: «Mi sento oppresso. Non la smetto di oscillare tra questi due stati: un momento mi sembra di affogare e il momento dopo ritorno a galla. Quando potrò liberarmi da questo mondo di sofferenza? Quando sarò finalmente libero?» Il maestro non risponde nulla. Dopo qualche minuto il discepolo, sopreso, gli dice ancora:«Maestro! Non sono forse qui, seduto di fronte a te, a farti una domanda?»«Dove sei ora?» chiede il maestro.«A galla o sott’acqua?»
(Il dito e la luna)
 
Qualsiasi cosa facciate, se scaturisce dal nulla, è naturale, e questa è la vera attività. In essa provate la vera gioia della pratica, la vera gioia della vita. Ognuno scaturisce dal nulla attimo per attimo. Attimo per attimo, proviamo la vera gioia della vita. Perciò noi diciamo shin ku myo u: «Dal vero vuoto, l’essere mirabile appare». Shin significa «vero»; ku «vuoto»; myo «mirabile»; u «essere»: dal vero vuoto, mirabile essere. Senza il nulla, non c’è naturalezza, non c’è vero essere. Il vero essere scaturisce dal nulla, attimo per attimo. Il nulla è sempre presente, e da esso appare ogni cosa.
(Suzuki-Roshi, Mente zen mente da principiante)
 
Abbandonare ogni attaccamento, ogni dipendenza nei confronti di cose e persone, situazioni e circostanze, significa lasciar morire l’io psicologico, questo fantasma irreale che proietta le sue idee, i suoi pregiudizi, le sue preferenze e avversioni su tutti i nostri contatti con l’esterno. La vita è la divinità stessa, bisogna imparare a non sciuparne la sacralità e mantenersi attenti e consapevoli in tutti i piccoli atti della vita quotidiana.
(Vimala Thakar, L’Arte di morire vivendo)

Ritirati quando l’opera è compiuta, altre ti aspettano. Nel momento in cui proviamo della rabbia, abbiamo già smesso di lottare per la verità e abbiamo iniziato a lottare soltanto per noi stessi. Se spostiamo i macigni anche il fiume cambierà il suo corso. Una grande illuminazione nasce da un grande dubbio. Quando hai compreso a fondo, non c’è nulla da capire. E’ meglio viaggiare bene piuttosto che arrivare. Si può portare il bue assetato al fiume, ma se non sarà lui a bere morirà. Se capisci, le cose sono così come sono. Se non capisci, le cose sono così come sono

Abbi il tuo scopo davanti a te a ogni passo che fai. Tu desideri la libertà e non devi dimenticarlo mai

Evita tutti i pensieri estranei. Tieni la tua mente su ciò che stai facendo, sia esternamente che internamente

Abbiamo quaranta milioni di ragioni per fallire, ma non una sola scusa. (R. Kipling)

Una convinzione e’ un’idea radicata che non vuole essere messa in discussione…
Se non credi in te stesso, nessuno lo farà per te (K. Bryant).

Vado a trovare una coppia che aveva da poco festeggiato i 54 anni di matrimonio. Il marito entra in casa con gli stivali da lavoro sporcando di terra il lindo pavimento della cucina, mentre siamo seduti a prendere un caffé. Pensando che la moglie avrebbe protestato, ho detto: “Certo, quegli stivali portano dentro un bel po’ di terriccio”. “Sì,” ha risposto lei alzandosi per prendere la scopa, “ma portano dentro anche lui”.

Ci illudono che esista una perfezione intrinseca nelle cose, che esista un corpo perfetto, un amore perfetto, un compagno perfetto, un figlio perfetto, un sorriso perfetto, una gioia perfetta…
distogliendoci così dal vedere che nulla al mondo e’ piu’ perfetto delle nostre diversità, dei nostri gusti, del desiderio di migliorare, dell’imperfezione. Sì, la perfezione reale è il nostro essere imperfetti e per questo assolutamente meravigliosi. Esseri da scoprire, eventi da creare, attimi da vivere.
Stephen Littleword, Nulla è per caso)

Cercare il nostro valore dagli altri e’ una trappola comune che porta a risultati molto insoddisfacenti in quanto, per natura, l’autostima non puo’ essere raggiunta ricercando l’approvazione degli altri.
Paradossalmente otteniamo piu’ approvazione o considerazione dagli altri quando ci diamo noi stessi valore.
(Anna Laura Boldorini)

L’uomo talvolta crede di essere stato creato per dominare, per dirigere. Si sbaglia.
Egli è solamente parte del tutto. La sua funzione, invece che sfruttare, è
di sorvegliare, di essere un amministratore.
L’uomo non ha ne’ potere, ne’ privilegi. Ha solamente responsabilità
(Saggezza Amerindiana)

Non bisogna giudicare gli uomini dalle loro amicizie:
Giuda frequentava persone irreprensibili.
(Ernest Hemingway)

Cadi sette volte; rialzati otto volte.

Il momento migliore per piantare un albero era 20 anni fa. Il secondo miglior momento è ora.

Abbiamo di che vivere con ciò che prendiamo, ma costruiamo una vita con ciò che doniamo. (Winston Churchill)

Ci sono troppe persone che pregano affinché le montagne di problemi si dissolvano, ma ciò di cui hanno davvero bisogno è il coraggio di scalarle. (Raili A. Jeffery)

Colui che non sbaglia mai perde un sacco di buone occasioni per imparare qualcosa. (Thomas Edison)

Sii ciò che sei. Questo è il primo passo per diventare migliore di ciò che sei. (Julius Hare)

Ovunque tu vada, vacci con tutto il tuo cuore. (Confucio)

Non puoi iniziare a pattinare senza essere ridicolo… il ghiaccio della vita è scivoloso. (George Bernard Shaw)

Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata. Inizia semplicemente a salire il primo gradino. (Martin Luther King, Jr.)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.